Il M5S a Tirana per dire NO al Referendum Costituzionale #IoDicoNO

Video dell’evento di Tirana

Quella del referendum del 4 dicembre sarà una battaglia che si giocherà fino all’ultimo voto, ne siamo certi. Secondo il Ministero degli Affari Esteri e Comunitari, gli italiani residenti all’estero e aventi diritto al voto sarebbero circa 6 milioni, a questi vanno sommati tutti quelli all’estero per un breve periodo di tempo.

È evidente quindi che, rispetto ad una popolazione con 51 milioni di aventi diritto al voto, le loro scelte siano determinanti per il nostro futuro. Sono migliaia gli italiani in Albania e il 18 novembre il “World Tour” pentastellato toccherà Tirana per spiegare le ragioni del NO al Referendum Costituzionale italiano con la deputata membro della Commissione Affari Costituzionali Fabiana Dadone e il deputato membro della Commissione Giustizia Andrea Colletti.

Abbiamo il dovere di informarli e di condividere con loro le nostre ragioni del NO. Per questo, dopo le tappe di Strasburgo, Zurigo, Stoccarda, Monaco di Baviera, Sydney, Tallin, Londra, Madrid, Mosca, Bruxelles, Parigi, toccherà a Tirana il 18 novembre alle ore 17,30 in sala della biblioteca presso il museo nazionale in piazza Skenderbeu 1.
Seguiranno Lugano e Montreal il 19, a Toronto e Dublino il 20 e in tante altre città che vi comunicheremo man mano insieme a indirizzi e orari precisi.

Nel prossimo mese saremo sempre in piazza, in Italia e all’estero, per dimostrare quanto pericolosa sia questa riforma costituzionale e quanto importante sia rispedirla al mittente con un secco NO al referendum del 4 dicembre.

Stateci accanto, veniteci a trovare e passate parola, #IoDicoNO

tirana_m5s

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento