L’acqua pubblica sta arrivando!

In  questi giorni alla Camera inizierà la discussione della proposta di legge del Movimento 5 Stelle sull’acqua pubblica: una bellissima notizia che ci riguarda tutti!

L’acqua è un bene comune e un diritto di tutti inalienabile. Il MoVimento 5 stelle lo afferma con forza sin dalla sua nascita, non a caso l’acqua pubblica è la prima delle nostre 5 Stelle. E se l’accesso all’acqua è un diritto di tutti i cittadini, garantirlo è un dovere di qualsiasi Stato. Su questo il contratto di governo parla chiaro, e questa maggioranza ora può realizzarlo.

Gli italiani si sono già espressi attraverso il referendum del 2011: un esito popolare puntualmente disatteso dalle maggioranze che si sono succedute al governo, evidentemente più propense a preservare gli interessi di pochi privati che a garantire un bene pubblico. Noi invece vogliamo che, finalmente, la volontà popolare venga ascoltata.

L’acqua è un bene primario che deve tornare pubblico, senza finalità di lucro e la sua gestione dev’essere partecipata dai cittadini. Ci impegneremo dunque affinché sia possibile bere l’acqua del rubinetto come se fosse di fonte e si possa tornare ad avere mare, fiumi e laghi puliti, così come la natura ci ha donato. Perché l’acqua, secondo la definizione data dall’Onu, è un “diritto umano universale e fondamentale” e non un privilegio di pochi. E tale deve tornare ad essere anche nel nostro Paese.

Sul nostro territorio, grazie al Consigliere regionale Mauro Campo e a i nostri Consiglieri Comunali, stiamo seguendo da vicino, anche se a volte ostacolati, il processo che porterà a un unico gestore dell’acqua in Provincia e che dovrà essere pubblico al 100%. Ora tocca al Parlamento.

P.S. Questa sera a Presa Diretta su Raitre parleranno di acqua pubblica il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e la nostra deputata Federica Daga.

Lascia un commento