Il Programma M5S 2017/2022 di Giuliano Bessone per Mondovì

MONDOVI’ ED IL SUO FUTURO: #SOSTENIAMOCI QUI LA SQUADRA DI CANDIDATI QUI LA SQUADRA DI ASSESSORI GIA’ PRONTA Dipenderà da noi. Monregalesi, tutti. Promuovere la città e donarle nuovo slancio in modo che possa competere con le città vicine e diventare “appetibile” significa creare movimento e quindi ritorno commerciale. L’obiettivo può essere raggiunto solo se l’intera comunità sarà disposta a concorrere, ad essere parte attiva, nella progettazione di una città viva e vivibile. La premessa metodologica, partendo da “cosa” dovrà diventare il consiglio comunale, è…

Il discorso di Manuele Isoardi per Cuneo commuove Luigi Di Maio

Manuele Isoardi con Luigi Di Maio e Davide Bono

Ieri sera la mia voce si è rotta per un attimo, mi sono commosso ripensando a tutte quelle cittadine e cittadini, madri e padri di famiglia che, in questi anni di mandato, mi hanno incontrato sotto i portici o nelle piazze di Cuneo e mi hanno "raccontato la crisi" come nessun analista avrebbe saputo fare. La perdita del lavoro, la difficoltà di pagare le rate del mutuo, gli sfratti sono solo i principali dei problemi cui, mio malgrado dall'opposizione, non sono riuscito a dare una risposta concreta. Con l'aiuto di TUTTI VOI, se deciderete di eleggermi Sindaco di questa città, lavorerò per dare risposte concrete a chi si trova in difficoltà. Non basta un #Cuneosifabella per essere più buoni o un #illuminata per portare alla luce e cercare di risolvere o alleviare le pene di chi non riesce ad arrivare a fine mese. NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO, lo dicevamo nel 2013, ci crediamo ancora oggi. Vi invito ai prossimi incontri nei quali entreremo nel dettaglio del programma… state sintonizzati!

Pubblicato da Manuele Isoardi candidato sindaco M5S Cuneo su Venerdì 19 maggio 2017

“La mia voce si è rotta per un attimo, mi sono commosso ripensando a tutte quelle cittadine e cittadini, madri e padri di famiglia che, in questi anni di mandato, mi hanno incontrato sotto i portici o nelle piazze di Cuneo e mi hanno “raccontato la crisi” come nessun analista avrebbe saputo fare. La perdita del lavoro, la difficoltà di pagare le rate del mutuo, gli sfratti sono solo i principali dei problemi cui, mio malgrado dall’opposizione, non sono riuscito a dare una risposta concreta.…

Sfida al governo sul gioco d’azzardo: ecco le nostre proposte

Il governo le sta provando tutte per cercare di far passare la riforma del settore giochi d’azzardo. Della questione si occupa il sottosegretario al Ministero delle Finanze Pierpalo Baretta (Pd) che da un anno e mezzo mercanteggia e corteggia le Regioni cercando di strappare un accordo che, nelle intenzioni del governo, ha un doppio obiettivo: vogliono limitare i potere di intervento in materia dei sindaci (i primi cittadini sono l’istituzione impegnata in prima linea nel contrasto all’azzardo e difesa della salute dei cittadini) e, dall’altro,…

Un altro privilegio per gli onorevoli: 20% in più di pensione di reversibilità

È più forte di loro: non ce la fanno proprio a rinunciare ai privilegi. Dopo diversi mesi siamo riusciti a portare all’esame del Parlamento il ddl per il taglio ai vitalizi, riuscendo a superare le resistenze degli altri gruppi parlamentari, ed ecco che ci troviamo subito un emendamento trappola del Pd, volto a inserirne degli altri. Cioè da una parte i piddini, a parole, dicono di voler dire addio al vitalizio, e poi, nei fatti, si aumentano la reversibilità per i familiari. Infatti, questo emendamento,…

Legge elettorale e voto anticipato: le condizioni del MoVimento 5 Stelle

Si sono concluse le votazioni online su Rousseau per la proposta di legge elettorale del MoVimento 5 Stelle. Hanno partecipato alla votazione 29.005 iscritti certificati, 27.473 hanno votato sì e 1.532 hanno votato no. La legge elettorale che il MoVimento 5 Stelle voterà in Parlamento sarà il proporzionale tedesco con soglia di sbarramento al 5% ed eventuali correttivi, costituzionalmente legittimi, per garantire una maggiore governabilità, così come sancito dai nostri iscritti. È una legge elettorale costituzionale, la prima ad esserlo dopo la vergogna del Porcellum…