ASTI-CUNEO al CIPE come da programma

È giunta ieri sera al CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) sotto forma di informativa, lo sblocco del cantiere dell’autostrada Asti – Cuneo, come promesso dal Ministro Toninelli durante la visita al cantiere poche settimane fa. L’approvazione del piano economico finanziario, propedeutica alla successiva delibera del Comitato, è in corso, a seguito della consultazione dei concessionari autostradali  da parte dell’autorità di regolazione dei trasporti. Nessun ritardo ma semplice rispetto delle nuove regole per i piani economico-finanziari (rivolte a tutte le società concessionarie) divenute legge…

Per far ripartire i cantieri, facciamo ripartire i Comuni: 40mila assunzioni

Di Laura Castelli C’è un importante anello che collega la crescita di questo Paese allo sblocco dei cantieri che passa dal coinvolgimento e dalla collaborazione con le Amministrazioni locali. Anche per questo dobbiamo lavorare per rafforzare i Comuni e dargli l’opportunità di svolgere a pieno le loro funzioni. Questo lo faremo andando a colmare le carenze di personale ed in particolare di quello tecnico.In Italia ci sono sia Comuni che sono sovradimensionati che Comuni sotto dimensionati. Superando il sistema del turn over è possibile avviare…

Anche Salvini ha capito che il Movimento 5 stelle finirà l’Asti – Cuneo!

Sono felice di constatare che Matteo Salvini si sia accorto del grande lavoro portato avanti dal Ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli. In effetti ci sembrava surreale la situazione in provincia di Cuneo dove dopo chiare comunicazioni dal Ministero a più riprese era partito il carnevale dello scetticismo. Non volevo più fare comunicazioni a riguardo, volevo aspettare l’inizio lavori dell’autostrada Asti Cuneo per dire: prego. Ma fa piacere che la Lega si sia accorta dell’immenso lavoro del Movimento 5 stelle in provincia di Cuneo,…

TAV: Grazie a Presidente Conte per aver tutelato contratto e interessi italiani

La società Telt ha confermato che i capitolati di gara per il Tav Torino-Lione non partiranno senza l’avallo del governo italiano e del governo francese. Non ci sarà alcun impegno per lo Stato italiano in merito alle attività preliminari. Come da contratto, ridiscuteremo integralmente l’opera attraverso un’interlocuzione con la Francia e con l’Unione europea alla luce dei risultati dell’analisi costi-benefici. Finora il Governo ha lavorato molto bene, nell’esclusivo interesse dei cittadini e del Paese realizzando importanti provvedimenti. Gli italiani ci chiedono di andare avanti e…

Analisi costi benefici TAV Torino-Lione: inutile, con costi altissimi e zero benefici

Analisi costi benefici: il TAV è inutile, costi altissimi e zero benefici.Penso basti questo…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 12 febbraio 2019

Ecco l’analisi costi benefici e l’analisi tecnico-giuridica sul Tav Torino-Lione presentata dal Ministro Danilo Toninelli. I numeri dell’analisi sono estremamente negativi, direi impietosi: stiamo parlando di costi che, su un trentennio di esercizio dell’opera, superano i benefici di almeno 7 miliardi. Penso basti questo per ribadire il NO alla TAV. Analisi costi benefici: il TAV è inutile, costi altissimi e zero benefici.Penso basti questo…Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 12 febbraio 2019 Qui potete scaricare il documento direttamente dal sito web del Ministero dei Trasporti: http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/torinolione-ferrovie-alta-velocita-tav/torino-lione-ultimate-lanalisi-costi?fbclid=IwAR1EfVxMcQ4mtqw11-lvUY5Q-RKvXt3rFK5Id4Bg_wLOmFtuXYv2XVu8i3Q