Evitata la procedura d’infrazione UE contro l’Italia

Grazie all’impegno del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ai tavoli europei è stata evitata una procedura di infrazione contro il nostro paese.

Ora avanti con i provvedimenti che servono ai cittadini italiani in questo momento:

salario minimo;
taglio delle tasse;
investimenti per nuove infrastrutture, dove realmente servono;
scuola e sanità tutelati come asset strategici;
riforma Trattato di Dublino su immigrazione.

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento