La cura M5S sulla Boldrini

Prima e dopo la cura M5S: Boldrini soccombe e inserisce l’elezione dei giudici costituzionalil’

Si tratta della calendarizzazione della prescrizione dei reati che partirà lunedì 16 marzo per essere approvata entro fine mese e l’elezione dei due giudici della corte costituzionale il prossimo 19 marzo.

Altri due risultati che siamo riusciti a strappare alla maggioranza e alla presidente Boldrini obbligandoli non solo a decidere su un provvedimento scomodo come quello sull’allungamento dei tempi di prescrizione ma, soprattutto, di convocare la seduta comune per votare i giudici costituzionali rimanenti.

Quest’ultimo punto del programma dei lavori, che ha già portato Pd e Forza Italia ad una figura barbina a causa dei rispettivi interessi personali e di gruppo, è per noi una vera vittoria soprattutto dopo le numerose sollecitazioni e la lettera scritta ai presidenti di Camera e Senato.

Ieri, 26 febbraio, nel corso dell’ultima riunione della Conferenza dei capigruppo alla Camera, al presidenza ha dovuto accogliere la nostra richiesta modificando la bozza di calendario che pensava già bella che definitiva.
Come si dice, chi la dura la vince!

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento