Padoan sulla crisi greca. Il M5S risponde!

Interviene in aula il Ministro Padoan sulla crisi Greca con un discorso talmente monotono che ha scaldato i cuori di tutti… anche dei cittadini che seguivano in diretta l’aula… ne sono certa!

Dopo di lui interviene un appassionato Boccia (Presidente della Commissione Bilancio – Pd) con una serie di frasi fatte tipo:
“Si vince e si perde insieme”
“Bisogna andare avanti insieme”
“Richiamiamo ognuno al senso di responsabilità”
“L’Italia responsabile non può assecondare la pancia del popolo”
“L’Italia ci ha messo la faccia su quel tavolo, l’ha fatto con lo stile italiano”
… quindi immagino intenda dire ad minchiam!

Il nostro Alessio invece ha fatto un intervento che ha lasciato l’aula a bocca aperto. Tecnico, preciso e molto concreto.

Ha ricordato a Padoan la sua storia (FMI, consulente di Amato quando fece i prelievi forzosi, ecc..).
Ha precisato che quello che ha fatto l’Europa non è stato parlare col Governo Greco ma mandare a un ultimatum al popolo greco. Il FMI avrebbe potuto concedere dilazione di almeno 5 anni eppure non l’ha fatto. Questa è la verità.

Chiunque parla di senso di responsabilità, di rispetto delle regole, di referendum inammissibile e di povertà nella quale si è spinto il popolo greco col referendum medesimo, fa demagogia e terrorismo psicologico spicciolo!

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento