Dopo 10 anni rinnovato il contratto del comparto Sanità

Qualche giorno fa abbiamo approvato in Consiglio dei ministri il Contratto collettivo nazionale per il triennio 2016-2018 dell’Area sanità, relativo ai circa 130mila dirigenti medici, veterinari, sanitari e delle professioni sanitarie. Un segnale importante, di cui vado molto fiera, perché l’ultimo rinnovo risaliva al biennio 2008-2009. Con questo contratto, per il quale va dato merito anche alla collega Giulia Grillo, ministro della Salute nel precedente Governo, riconosciamo incrementi retributivi a regime del 3,48%, corrispondenti a un beneficio medio complessivo di circa 190 euro/mese. Inoltre ampliamo importanti…

Il Contratto di Governo va rispettato

Di seguito l’intervista rilasciata da Luigi Di Maio al Corriere della Sera Luigi Di Maio, il presidente Mattarella ha lanciato un monito severo sulla manovra. «Quello che ha detto il presidente Mattarella è ragionevole. Il capo dello Stato sta osservando l’evolversi della situazione con molta attenzione. La sua attenzione è la nostra: anche noi teniamo alla salvaguardia degli interessi degli italiani». Sì, però mentre il capo dello Stato invita al dialogo con la Ue, Salvini prepara la piazza. Il Movimento cosa fa? «Noi siamo già…

Al via iter legge acqua pubblica, il più bel dono a S.Francesco

Ieri la Camera ha approvato la dichiarazione di urgenza per il progetto di legge sulla gestione dell'acqua…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Mercoledì 3 ottobre 2018

Per sette anni l’acqua pubblica è stata volontà popolare dimenticata e tradita dal Pd. Grazie al M5s oggi la legge sull’acqua pubblica inizia il suo cammino in Parlamento. Questo è il più bel regalo a San Francesco patrono d’Italia nel giorno della sua celebrazione. L’acqua tra l’altro è proprio una delle 5 stelle del Movimento, nato il 4 ottobre 2009.Oggi, infatti, è anche il nono compleanno del Movimento. Auguri a tutti noi! Martedì la Camera, con 278 voti a favore, 89 voti contrari (Forza Italia)…

Contratto di governo: I legali No Tav confermano che non sono previste penali per la rinuncia al progetto

Laura Castelli ha confermato il NO alla TAV Torino-Lione nel contratto di governo MoVimento 5 stelle-Lega. Così recita il contratto: “Con riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione, ci impegniamo ridiscuterne integralmente il progetto nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia” Questa frase, cosi come scritta, rende più forte la nostra lotta perché appellarsi all’accordo tra Italia Francia è  ilmodo concreto per evidenziare l’inesistenza del presupposto alla realizzazione dell’opera. Intanto i legali del Legal Team che segue il movimento No Tav hanno affermato in una nota…