TAV: Grazie a Presidente Conte per aver tutelato contratto e interessi italiani

La società Telt ha confermato che i capitolati di gara per il Tav Torino-Lione non partiranno senza l’avallo del governo italiano e del governo francese. Non ci sarà alcun impegno per lo Stato italiano in merito alle attività preliminari. Come da contratto, ridiscuteremo integralmente l’opera attraverso un’interlocuzione con la Francia e con l’Unione europea alla luce dei risultati dell’analisi costi-benefici. Finora il Governo ha lavorato molto bene, nell’esclusivo interesse dei cittadini e del Paese realizzando importanti provvedimenti. Gli italiani ci chiedono di andare avanti e…

Analisi costi benefici TAV Torino-Lione: inutile, con costi altissimi e zero benefici

Analisi costi benefici: il TAV è inutile, costi altissimi e zero benefici.Penso basti questo…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 12 febbraio 2019

Ecco l’analisi costi benefici e l’analisi tecnico-giuridica sul Tav Torino-Lione presentata dal Ministro Danilo Toninelli. I numeri dell’analisi sono estremamente negativi, direi impietosi: stiamo parlando di costi che, su un trentennio di esercizio dell’opera, superano i benefici di almeno 7 miliardi. Penso basti questo per ribadire il NO alla TAV. Analisi costi benefici: il TAV è inutile, costi altissimi e zero benefici.Penso basti questo…Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 12 febbraio 2019 Qui potete scaricare il documento direttamente dal sito web del Ministero dei Trasporti: http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/torinolione-ferrovie-alta-velocita-tav/torino-lione-ultimate-lanalisi-costi?fbclid=IwAR1EfVxMcQ4mtqw11-lvUY5Q-RKvXt3rFK5Id4Bg_wLOmFtuXYv2XVu8i3Q

Dal Governo fondi a Provincia e piccoli Comuni per scuole e strade

1.156.581,66 € per la Provincia di Cuneo per la messa in sicurezza di strade e dell’edilizia scolastica di competenza provinciale. Mentre ammonta a 10,83 milioni di euro lo stanziamento diretto per i piccoli Comuni della Granda. Questa è infatti la quota dello stanziamento governativo  a favore degli Enti Locali della Provincia di Cuneo. I Comuni con meno di 20mila abitanti potranno utilizzare i fondi (40 o 50mila euro a seconda della popolazione) per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale in…

La musica è cambiata! #10yearschallenge

Una volta i politici facevano leggi per i politici, oggi i politici fanno leggi per i cittadini. #10YearsChallenge #cambiamento

Pubblicato da Fabiana Dadone su Venerdì 18 gennaio 2019

Ci siamo detti: proviamo a fare il gioco del #10yearschallenge con la politica italiana e vediamo cosa viene fuori… Il risultato è impressionante. La foto del 2008 è a colori ma sembra un reperto antico: ci sono vecchi politicanti – tra l’altro in queste ore scopriamo che alcuni di loro stanno cercando ancora di riciclarsi: buona fortuna! – protagonisti di scandali politici ed economici. E sotto l’elenco dei loro disastri. Nell’ordine: il Lodo Alfano, che voleva proteggere le alte cariche dello Stato dai processi ma…

Aumenti Autostrada A6: facciamo chiarezza

Come saprete, il Ministero dei trasporti si è adoperato per bloccare i rincari dei pedaggi autostradali che ogni inizio anno colpiscono i cittadini italiani e ingrassano i concessionari privati, riuscendoci su circa il 90% della rete autostradale. Purtroppo, in questo 90% non rientra un’infrastruttura fondamentale della nostra Provincia, l’autostrada A6 Torino-Savona, il cui concessionario è il gruppo Gavio (lo stesso che tiene in scacco l’Asti-Cuneo), che ha visto un aumento del 2,2% delle tariffe. Ho subito manifestato la mia disapprovazione, visto che l’aumento si va…