Lettera aperta al Ministro per le pari opportunità Maria Elena Boschi sulla tratta di esseri umani

In Italia è attivo dal 2000 un programma di assistenza e protezione delle vittime di tratta (dalla fine degli anni novanta sono state più di 60mila), il quale prevede che le ragazze costrette a prostituirsi siano aiutate a sottrarsi alle minacce dei loro sfruttatori, che siano accolte in case rifugio e che siano assistite da professionisti nel processo legale e psicologico che devono intraprendere per sottrarsi al regime di schiavitù in cui si trovano. Visto che il tema della tratta degli esseri umani è andato acquisendo, nel corso dei…

Traffico di esseri umani, lettera all’antimafia

La Commissione Antimafia dovrebbe essere il punto di incontro di tutte le forze politiche e dovrebbe essere la Commissione più importante del Parlamento. Ma non è così. Con rammarico mi sono trovata a scrivere questa lettera a tutti i componenti della Commissione Antimafia perché, nonostante sia partito da mesi il comitato che lavora sul traffico di esseri umani, i colleghi della Commissione non si presentano alle riunioni del comitato, solo il 5 stelle… Qui non c’è un confronto sulle posizioni, qui non c’è contrapposizione politica,…

BORGNA E LERDA VOGLIONO “SALVARE” I CDA DEGLI IPAB O GARANTIRE LE POLTRONE AI SOLITI?

Qualche giorno fa ho ricevuto una lettera firmata dal sindaco di Cuneo, Borgna, e dal consigliere Lerda (potete trovarla QUI). La lettera, indirizzata a tutti i parlamentari del territorio cuneese, chiede un impegno a livello nazionale e regionale perché gli Istituti pubblici di assistenza e beneficienza (Ipab) vengano esclusi dagli enti pubblici per i quali non è possibile assegnare a pensionati gli incarichi e le consulenze a titolo oneroso. Un anno fa, con l’approvazione del decreto-legge n. 90 (riforma della PA), fu introdotta una norma…

Riforme in trasparenza! Chiediamo la diretta streaming

Riprendono i lavori sulle riforme costituzionali in commissione. Anche la pubblicità dei lavori pare un obiettivo difficile da raggiungere in questo edificio. Così abbiamo mandato una lettera alla Presidente Boldrini. Lei a inizio legislatura espresse l’auspicio di una Camera alla stregua di una “casa di vetro”. Noi l’abbiamo presa in parola!