Diciamo sì al referendum sul taglio dei parlamentari in nome dell’efficienza

Il 20 e 21 settembre andiamo a votare per confermare la nostra riforma costituzionale che taglia il numero dei parlamentari: da 945 a 600. Il MoVimento 5 Stelle vota Sì. Per noi il referendum è lo strumento più nobile a disposizione del popolo per incidere sulla vita politica, siamo gli alfieri della democrazia diretta. Ma non possiamo non ricordare che i cittadini che hanno messo la firma per tenere questo referendum sono stati 669, a fronte delle 500.000 firme richieste dalla Costituzione. Su 50 milioni…

Tutti i parlamentari si dimezzino lo stipendio come fanno dal 2013 gli eletti del MoVimento 5 Stelle

Tante volte, in passato, abbiamo provato invano a sensibilizzare le altre forze politiche sulla necessità di mostrare reale vicinanza a una Italia in difficoltà. Non è una questione solo di soldi, ma simbolica, di consonanza con l’intera collettività… una questione di equità e di riduzione dello scollamento tra chi gestisce il Paese e chi lo vive ogni giorno. L’appello è caduto più volte nel vuoto. Oggi, però, ci troviamo di fronte a una pandemia che sta affliggendo il mondo intero e che ha fatto giungere…

29 marzo referendum per il taglio dei parlamentari: scarica il volantino

Manca poco più di un mese al 29 marzo, giorno in cui si terrà il referendum confermativo della riforma del Movimento 5 Stelle che taglia il numero dei parlamentari. Il voto del popolo dovrà confermare o meno il taglio delle poltrone dalle attuali 945 a 600 totali (200 senatori e 400 deputati). Il referendum non avrà quorum, sarà sufficiente che il numero dei SI superi quello dei NO. Anche per questo siamo tutti chiamati a dare il nostro contributo per essere di più di chi,…

29 marzo: referendum per il taglio del numero dei parlamentari!

L'altro giorno, in Consiglio dei ministri abbiamo indicato la data del 29 marzo per il referendum sul taglio dei…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Mercoledì 29 gennaio 2020

L’altro giorno, in Consiglio dei ministri abbiamo indicato la data del 29 marzo per il referendum sul taglio dei parlamentari. Certo, avremmo volentieri speso questi 350 milioni in modo diverso: ci si potevano fare tante cose necessarie ai cittadini. Ma un gruppetto di senatori spaventati di perdere i loro privilegi e qualche leader citofonista che bada solo al proprio tornaconto, calpestando ogni coerenza, hanno deciso che tutto il Paese dovrà immergersi a breve in questa campagna referendaria. Bene, il M5S considera comunque sacro lo strumento…

Taglio dei parlamentari: promessa mantenuta!

Ne parlavamo ai nostri banchetti quando eravamo dei semplici attivisti e tutto doveva ancora accadere. Ci abbiamo provato poi in Parlamento, quando stavamo all’opposizione. Ma adesso, con i numeri dalla nostra parte, non potevamo non fare in modo che il sogno diventasse finalmente realtà. Il taglio di 345 poltrone ha un significato simbolico epocale, un valore che va oltre la cifra, pur consistente, dei risparmi: ben 500 milioni a legislatura e un miliardo in un decennio. Se ne parla da almeno 35 anni, ma era…