UE condanna PA italiana

La Commissione Ue ha aperto una procedura d’infrazione contro l’Italia sul ritardo dei pagamenti da parte della pubblica amministrazione, inviando una lettera al Governo, in quanto ritiene che nella pratica il nostro Paese non applichi correttamente la direttiva Ue.

Le imprese infatti dovrebbero essere pagate entro 30-60 giorni dalla PA ma in realtà questa lo fa con ritardi che arrivano sino a 210 giorni.

Speriamo che il Governo degli 80 euro eviti all’Italia intera di dover pagare questa multa salatissima all’Europa e non si limiti, come sempre, a fare solo parole!

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter

Lascia un commento