Referendum propositivo con paletti e senza quorum

{{unknown}}Pubblicato su PublicPolicy “Quando una proposta di legge è presentata da almeno cinquecentomila elettori e le Camere non la approvano entro diciotto mesi dalla sua presentazione, è indetto un referendum per deliberarne l’approvazione”. È quanto prevede il testo base della pdl Referendum, depositato in commissione Affari costituzionali alla Camera dalla relatrice Fabiana Dadone (M5s), di cui Public Policy ha preso visione. Non sempre il referendum propositivo sarà ammissibile: “se la proposta non rispetta i principi e i diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione nonché i vincoli europei e…

Cos’è la cittadinanza digitale

Cos'è la cittadinanza digitale?

OGNI MERCOLEDÌ SOLO SUL BLOG DELLE STELLE E SU QUESTA PAGINACOS'È LA CITTADINANZA DIGITALE? È una domanda che ci poniamo da tempo e alla quale abbiamo cercato di rispondere coinvolgendo le migliori menti. Innovatori, scrittori, professori, giornalisti, addetti ai lavori e sognatori. Tutti insieme per mappare e fornire una guida chiara alla complessità della società di domani. Tutto questo lavoro, questa visione è il cuore di Rousseau e in particolare della Rousseau Open Academy. Un percorso mai tentato prima che vogliamo condividere con voi. Perché l’intento non è solo analizzare i singoli aspetti della nostra complessa società, ma anche quello di condividerli con voi e rendervi partecipi. Ci sono tanti diritti che sono scritti nero su bianco, di cui magari ci siamo dimenticati, e altri invece che non sono stati ancora codificati ma che ci riguardano più di quanto possiamo immaginare. Grazie alle nuove tecnologie, sono emersi ed emergono ogni giorno: prima ancora di metterli su carta, è importante volerli e pretenderli.Attraverso la piattaforma Rousseau vogliamo essere al vostro fianco in questo percorso di consapevolezza. Prendere atto di questa consapevolezza significa rendersi conto di essere un tassello di questo grande sogno.Rousseau ci da la possibilità di costruire insieme quello che potrà essere il nostro Paese. Oggi abbiamo l’opportunità di usare le capacità e le competenze di ognuno di noi per fare qualcosa di grande che prima si pensava fosse impossibile.Grazie #Rousseau! Buona partecipazione

Pubblicato da Associazione Rousseau su Martedì 11 dicembre 2018

Di Associazione Rousseau Cos’è la cittadinanza digitale? È una domanda che ci poniamo da tempo e alla quale abbiamo cercato di rispondere coinvolgendo le migliori menti. Innovatori, scrittori, professori, giornalisti, addetti ai lavori e sognatori. Tutti insieme per mappare e fornire una guida chiara alla complessità della società di domani. Tutto questo lavoro, questa visione è il cuore di Rousseau e in particolare della Rousseau Open Academy. Un percorso mai tentato prima che vogliamo condividere con voi. Perché l’intento non è solo analizzare i singoli…

Alfano torna sulle nuvole

Per una volta che avevo scritto di una cosa sensata detta da Alfano mi tocca rimangiarmi tutto entro le 24 ore. Alfano torna sulle nuvole e conferma il voto in un solo giorno. Personalmente ritengo pretestuosa la polemica sulla spesa per il voto e credo sia necessario separare i costi considerati privilegi dei politici e i costi necessari alla democrazia di una Repubblica. La democrazia ha un costo e se vogliamo risparmiare ci sono già molti mezzi a disposizione: voto elettronico, digitalizzazione della PA… Con…

Emenda on-line il decreto PA – 1 Segretari e magistrati fuori ruolo

La pubblica amministrazione è un ‘mondo’, fatto di persone, strumenti, carte e trappole. Il Governo ha presentato un decreto (DL 90) che dovrà essere licenziato alla Camera prima della pausa estiva. Tocca diversi nodi di questo ‘mondo’ fatto di cittadini a cui il MoVimento 5 Stelle chiede un contributo. A partire da oggi fino a venerdì prossimo chiunque avrà la possibilità di agire sul decreto avanzando proposte e suggerimenti. I portavoce alla Camera della Commissione Affari Costituzionali, per le parti del decreto di loro competenza,…

Il potere del MoVimento 5 Stelle

Sono da circa 12 ore e mezza dentro Montecitorio, dopo aver dormito 4 ore per via dell’attività sub-emendativa alla legge elettorale (fatta fino alle 3:00), e con la prospettiva di un’ora ancora di aula e -dopo 10 minuti- Commissione in seduta notturna per la legge elettorale. Sono stanca morta poi vedo che in tribuna Marina, un’attivista che, nonostante la giornata lavorativa, è ancora qui a seguire i lavori dell’aula. Lei ci segue sempre in aula, è stata con noi al presidio davanti al MEF (anche…